• NEWS

    Libri che passione -parte 3- Equilibri

    Ciao a tutti  e benvenuto Settembre!

    L’estate non è ancora finita, ma con l’arrivo di Settembre si respira già un’aria di cambiamento. Ogni cambiamento può causare una perdita di equilibrio fino al raggiungimento di uno nuovo. Riuscire a cambiare e adattarsi è una delle caratteristiche della natura e del nostro organismo. In quest’ottica, la flessibilità è una virtù da perseguire e allenare. In omeopatia la rigidità ( degli arti, dei tessuti, della mente ) è vista come una tendenza alla degenerazione, all’invecchiamento che più ci fa spostare verso quei rimedi più ricchi di note fluoriche.

    Quando si studia la medicina omeopatica nel dettaglio è come avere a disposizione un paio di occhiali con delle lenti speciali in grado di farti vedere le cose intorno a te sotto un’altra luce. Si comincia con l’osservare la postura delle persone, l’espressione del volto, l’attegiamento e poi con due parole in più ti si può aprire un mondo.

    A proposito di equilibri, vogliamo inaugurare il mese di Settembre presentandovi un libro di un autore che amiamo Bruno Brigo. Il libro in questione è “Vitamine e minerali. Prevenzione e cura” editore Tecniche Nuove.

    Bruno Brigo è un medico specializzato in Medicina Interna, Terapia Fisica e Riabilitazione. Conosce e insegna Omeopatia, Fitoterapia e Nutriterapia. Se avete avuto occasione di seguire almento uno dei suoi corsi saprete bene che ascoltaro è un vero piacere.

    Perchè questo libro?

    Perchè spesso si tende a sottovalutare l’importanza di questi micronutrienti, invece così importanti per l’equilibrio psico-fisico del nostro organismo.

    Dopo una prima parte in cui trovate le definizioni e una serie di concetti introduttivi, come per esempio il dove si trovano e come usarli correttamente, vengono presentate in ordine alfabetico malattie e condizioni con la descrizioni di come si può intervenire con l’alimentazione e l’integrazione di vitamine, minerali e altri micronutrienti. L’ideale per un consiglio completo in farmacia!

    Segue una parte in cui vengono approfonditi singolarmente le vitamine e i minerali; infine trovate una serie di tabelle per la cosultazione.

    Una delle caratteristiche che contraddistinguono i libri del dott. Bruno Brigo sono le citazioni che inserisce all’inizio di ogni capitolo o parte. Un autore magnifico e questo è soltanto uno dei tanti libri suoi che arricchiscono la nostra libreria.

    Una pagina dopo l’altra vi auguriamo il raggiungimento del vostro equilibrio.

     

    Il Farmacista Omeopata

     

  • LIBRI

    Libri che Passione – parte 2

    Ciao a tutti , continua la nostra estate di letture. Come vi è sembrato il libro sui funghi medicinali di cui vi abbiamo parlato l’ultima volta?

    Oggi cambiamo argomento : bambini . Se cercate un libro per poter rispondere alla maggior parte delle richieste sui bisogni del bambino in farmacia, questo vi sarà davvero utile.

    Titolo : Guida alla Pediatria per il Farmacista – Argomenti scientifici sulle malattie e sui bisogni del bambino

    Autori : Costantino De Giacomo e Francesco Carlo Gamaleri

    Editore : Tecniche Nuove

     

    La collaborazione di questi due autori ci è piaciuta  molto perché il primo, Costantino De Giacomo, è un medico, specializzato in Pediatria e Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, il secondo , Francesco Carlo Gamaleri, è un Farmacista che però fino al 2001, ha esercitato la professione medica essendo anche Medico specializzato in Pediatria.

    Una delle prime cose che si notano leggendo questo libro-guida è la sensibilità degli autori nei confronti dell’argomento di cui parlano, aspetto sempre molto importante dal nostro punto di vista sia nella professione del medico che in quella del farmacista.

    In questo volume affrontano le tematiche di maggiore interesse per il farmacista in modo da poter dare consigli concreti ma precisi e dettagliati. Un vero approfondimento pratico e attuale.

    Si parte dai primi momenti di vita del bambino per poi approfondire l’allattamento e lo svezzamento. Vengono poi affrontante quelle problematiche frequenti e comuni che riguardano l’apparato digerente, la febbre, l’idratazione, la pelle. Seguono capitoli molto interessanti per il farmacista perché trattano l’appropriatezza d’uso dei farmaci.

    Nella libreria del Farmacista Omeopata questo libro c’è e nella vostra?

     

    Buona lettura

  • LIBRI

    Leggi che ti passa con il Farmacista Omeopata

    Quale occasione migliore dell’estate per dedicarsi alla lettura? Il farmacista omeopata è un farmacista che ama leggere e ama i libri, chi ci segue da tempo già lo sa.

    Pensiamo che leggere sia una di quelle attività che apre la mente delle persone e speriamo che da questa nostra nuova rubrica possa crearsi uno scambio non solo di titoli ma anche di idee.

     

    Il farmacista omeopata è un farmacista che sta al passo con i tempi e i tempi richiedono grande preparazione e informazione per poter dare i consigli giusti. Molto spesso i pazienti cercano di chiarire i loro dubbi e curiosità sul mondo delle medicine naturali con noi farmacisti e noi vogliamo essere all’altezza e condividere con voi le nostre letture perché vi possano essere di spunto. Ci state? Siete pronti a far crescere le vostre librerie ancora un po’?

     

    Il primo libro di cui vogliamo parlare è “Guarire con i funghi medicinali” scritto dal prof. Ivo Bianchi edito da Editoriale Programma. In questo libro vengono descritti in maniera scientifica le proprietà dei dodici funghi più conosciuti e utilizzati.

    Per ogni fungo medicinale vengono presentate:

     

    • le componenti principali
    • i possibili utilizzi
    • la posologia
    • le controindicazioni

     

    Il tutto viene completato da una ricca bibliografia e da una tabella riassuntiva delle proprietà e utilizzi.

    Interessante vero? Avete mai letto o studiato l’argomento? Già li utilizzate i funghi medicinali?

    Dal nostro punto di vista possiamo dirvi che la cosa fondamentale è conoscere sì i funghi medicinali e le loro proprietà, ma anche conoscere la ditta che li produce e commercia,  visionando le schede tecniche dei prodotti che utilizzate o consigliate a base di funghi medicinali, questo perché  è importantissimo che le materie prime siano di alta qualità perché si possa beneficiare delle loro proprietà.

    Non dimentichiamoci che oggi su internet si trova tutto e il contrario di tutto e quindi è essenziale per il farmacista, come per qualsiasi altra figura sanitaria, affrontare la salute e ogni suo aspetto in maniera scientifica e rigorosa.

     

    Vi abbiamo incuriosito con questo primo libro? Fateci sapere cosa ne pensate e condividete le vostre letture con noi!

     

  • NEWS

    Un premio per voi!

    Grande novità per premiare la vostra partecipazione!

    Come ormai saprete, da un po’ di tempo è partito il nuovo quiz del Farmacista Omeopata che ha per argomento le keynotes e le modalità dei rimedi omeopatici. Abbiamo scelto 15 tra i rimedi più utilizzati in farmacia e ogni giovedì vi stiamo mettendo su instagram e facebook un’immagine in cui trovate 3 keynotes del rimedio omeopatico in questione e una domanda su una delle sue modalità. A questo punto, tocca a voi rispondere se la risposta corretta è A oppure B. Il lunedì seguente pubblicheremo una seconda immagine con la risposta corretta e una breve spiegazione per approfondire. Tutto chiaro?

    Veniamo ora al vostro premio. Siamo a metà di questo quiz e grazie alla preziosa collaborazione dello staff di LibriOmeopatia.it possiamo rendere più coinvolgente il tutto e darvi la possibilità di acquistare ad un prezzo speciale libri di Omeopatia direttamente su www.libriomeopatia.it.

    Chi e cos’è LibriOmeopatia.it?

    Da più di 20 anni lo staff di LibriOmeopatia.it (e sono stati tra i primi) traduce e pubblica in italiano libri di Omeopatia. L’intento è quello di far conoscere e studiare la Medicina Omeopatica grazie al lavoro di traduzioni di importanti Autori. Inoltre hanno anche pubblicato diversi titoli di Omeopati italiani. Nel sito internet www.libriomeopatia.it non trovate solo tanti libri, uno più interessante dell’altro, ma anche una ricca sezione di articoli grazie alla quale potrete rimanere aggiornati sulle ultime novità, e non solo, in ambito omeopatico.

    Da appassionati di libri quali siamo, è un piacere e un onore per noi offrirvi la possibilità di ampliare la vostra libreria scegliendo fra i numerosissimi titoli che trovate su www.libriomeopatia.it .

    Come si riceve il premio?

    Il premio consiste in un buono sconto del 15% nel formato di un codice da inserire nel carrello nell’apposito box “codice sconto”. Il premio verrà inviato direttamente dal Farmacista Omeopatia al termine del quiz via mail ai 3 di voi che risponderanno correttamente al maggior numero di domande. Verranno prese in considerazione sia le risposte su facebook che su instagram.

    Con la speranza che questa iniziativa vi possa piacere e stimolare, mani sui pulsanti e pronti a rispondere!

    Partecipa al quiz!

     

     

    Lo staff del Farmacista Omeopata

     

  • Keynotes e Modalità

    Lachesis Keynotes e Modalità

    Con questo nuovo quiz, iniziato giovedì 28 febbraio, entriamo un po’ più nel dettaglio di alcuni rimedi omeopatici. Attraverso la domanda che vi poniamo il giovedì e la risposta che poi vi daremo il lunedì seguente, conoscerete 15 rimedi tra i più utilizzati.
    Le vostre risposte, su facebook e su instagram, verranno raccolte dal Farmacista Omeopata e 3 di voi riceveranno al termine di tutto il quiz un premio. La classifica verrà elaborata in base alla velocità di risposta, correttezza della risposta e partecipazione.  Dunque restate con noi e soprattutto pronti a rispondere!
  • NEWS

    Nuovo quiz del Farmacista Omeopata

    Pronti per ricominciare?

    E’ in arrivo il nuovo quiz del Farmacista Omeopata e questa volta facciamo un passo avanti. Con Il Quiz del Lunedì abbiamo voluto introdurvi i concetti fondamentali dell’omeopatia a partire dalla sua storia. Nel caso in cui ve lo siate perso potete ricominciare da qui. Con il nuovo quiz affronteremo un argomento in particolare per imparare a scegliere i rimedi omeopatici nel modo corretto. Si tratta delle keynotes e modalità dei rimedi cioè quelle caratteristiche e peculiarità specifiche che ci fanno pensare subito ad un determinato medicinale omeopatico. Individuare una keynote non vuol dire avere informazioni sufficienti per scegliere il rimedio ma di sicuro è un primo passo, una lampadina che si accende e che ci dice “attenzione questo dettaglio è tipico di Lachesis, fai le domande giuste e scopri se può essere il rimedio adatto”. Un corretto interrogatorio omeopatico ci porta poi alla scelta più opportuna.

    Regole del gioco:

    Ogni giovedì su instagram uscirà una domanda la cui risposta vi verrà data il lunedì successivo per 15 rimedi in tutto. Potete seguire il nuovo quiz utilizzando #quizzandosimpara. Se ancora non ci seguite su instagram, non aspettate andate subito sul nostro profilo.

     

    Contiamo sulla vostra partecipazione e speriamo che questa nuova idea vi piaccia e vi sia utile a focalizzare keynotes e modalità.

     

     

  • I Colori di Silvia

    I Colori di Silvia

    I Colori di Silvia

    Ti ricordi I Magnifici 5 del Detox ?

    Te ne abbiamo parlato poco tempo fa come validi alleati nella depurazione dopo le feste.

    Grazie a Silvia e ai suoi colori oggi te li presentiamo sotto una nuova luce.

     

    Betulla : in caso di gonfiore e ritenzione idrica

    Rosmarino : alleato di fegato e intestino

    Ginepro : per depurare fegato e reni

    Bardana : quando il “rallentamento” del fegato si fa sentire sulla pelle

    Nux vomica : regina degli eccessi

     

    Sono i nostri Magnifici 5 del Detox. Puoi rileggere l’articolo cliccando qui o sulle immagini.

    Cosa trovi nell’articolo?

    I dettagli sulle loro funzioni e su come assumerli, con le dovute attenzioni in casi particolari.

     

     

     

     

     

  • Consiglio Integrato

    Detox dopo le feste : i magnifici 5 !

    Detox dopo le feste : i magnifici 5!

    Finalmente è arrivato il tanto atteso 2019. Alzi la mano chi, durante le festività, ha esagerato nel mangiare e/o bere, non barare che ti vediamo 🙂 e non preoccuparti che dopo aver letto questo articolo saprai esattamente cosa fare!

    Ti sono rimasti sintomi come pesantezza di stomaco, digestione lenta, stitichezza e stanchezza? Per non parlare della solita ritenzione idrica, conosciuta con il tanto antipatico nome di cellulite!

    E’ il momento di una cura detossificante per ripristinare le normali funzionalità del tuo corpo e sentirti più leggero (o leggera) e in forma.

    La natura ci propone alcune possibilità per prenderci cura di noi stessi dopo questi periodi di eccessi e noi siamo qui per parlartene.

    Dove vogliamo agire?

    Per fare una depurazione o drenaggio delle tossine dobbiamo occuparci degli organi emuntori, cioè quegli organi che si occupano di elaborare tutte le sostanze (cibo, farmaci…) e poi eliminare ciò che non serve.

    Quali sono gli organi emuntori?

    Fegato, reni, intestino e pelle.

    Il nostro scopo?

    Stimolarli e aiutarli, in maniera delicata, nello svolgere le loro funzioni fisiologiche attraverso un drenaggio delle tossine accumulate.

    Digestione difficoltosa e intestino rallentato: Rosmarinus officinalis MG 1DH .

    Il rosmarino agisce sul fegato e sulla produzione della bile ( quella sostanza che ci aiuta a digerire i grassi e che si accumula nella colecisti per poi essere liberata nell’intestino durante il pasto ). Il macerato glicerico (MG) di rosmarino fa in modo che la colecisti si svuoti con la sua regolarità fisiologica aiutando il fegato a lavorare meglio.

    Favorendo questo fondamentale passaggio della digestione si avverte un beneficio anche a livello intestinale.

    Il Rosmarinus officinalis 1DH sarà utile in modo particolare a chi , dopo eccessi alimentari, avrà notato anche un lieve aumento del colesterolo totale e trigliceridi.

    La posologia consigliata in caso di drenaggio è : 30 gtt, diluite in un po’ di acqua, 1 o 2 volte al giorno per almeno 20 giorni. Sconsigliato la sera perché dà energia. Controindicato in chi soffre di epilessia perché abbassa la soglia epilettogena.

     

    Ritenzione idrica : Linfa di Betulla 1DH ( la trovate anche sotto il nome di Sève de bouleau 1DH).

    Azione drenante e diuretica. Ha inoltre la caratteristica di rendere molto bella la pelle. Esercita un’azione drenate del sistema linfatico in caso di gonfiore, ritenzione idrica ed eccesso di acido urico.

    Non si tratta di un macerato glicerico e si ricava dalla linfa della Betula verrucosa in primavera.

    Per contrastare la ritenzione idrica e l’inestetismo cutaneo della cellulite è consigliato assumere 30 gtt diluite in un po’ di acqua, 1 o 2 volte al giorno, a partire dalla mattina al risveglio.

    Per un’azione più potente si può associare al terzo magnifico detox di cui vi parliamo oggi : il ginepro.

     

    Doppia azione per drenare fegato e reni : Juniperus communis MG 1DH (ginepro).

    Il macerato glicerico dei giovani getti di ginepro svolge una duplice azione drenate perché agisce stimolando sia l’epatocita (cellula del fegato) sia la funzionalità renale. Ecco perché si può associare alla linfa di betulla per un’azione più completa e potente contro la ritenzione idrica.

    Aumenta l’eliminazione delle scorie e per questo può essere utile, non solo dopo le abbuffate delle feste, ma anche in relazione ad una terapia farmacologica per facilitare la funzionalità epatica.

    Nel caso del drenaggio la posologia è leggermente più bassa rispetto all’uso in acuto per cui si consigliano 30 gtt , diluite in un po’ di acqua, 1 o 2 volte al giorno, meglio se 15 minuti prima dei pasti.

     

    Drenare fegato e pelle contro i brufoli : Arctium lappa TM (bardana).

    Fegato e pelle sono in stretto collegamento tra loro e a volte l’acne si presenta o è aggravato se il fegato è appesantito. Ecco che con la tintura madre (TM) di Bardana possiamo aiutare il fegato purificando la pelle.

    Attenzione per chi è allergico alle Asteraceae o Composite perché la Bardana appartiene a questa famiglia.

    E’ possibile inoltre che possa interagire con i farmaci ipoglicemizzanti orali, quindi per il trattamento del diabete, per cui attenzione se li state assumendo, meglio pensare a qualcos’altro parlandone con il medico o il farmacista.

    La posologia consigliata è di 30-50 gtt, diluite in un po’ di acqua, da 1 a 3 volte al giorno.

     

    L’eccesso per eccellenza : Nux vomica 9ch.

    Nei nostri magnifici 5 del detox non poteva mancare. Nux vomica è l’eccesso in tutte le forme, il cibo è solo una di queste.

    La scelta della diluizione varia in base alla similitudine, se il nostro sintomo è circoscritto alla sfera digestiva(come nel nostro caso) la 9ch è la diluizione consigliata. Ne approfittiamo però per ricordare che Nux vomica omeopatico alle alte diluizioni è in grado di agire anche a livello psico-fisico. Secondo quanto esposto dal dott.Masci nel suo libro “Fitoterapia e Omeopatia. Moderne terapie mediche. Farmacognosia e tossicologia di 200 bioterapici” Nux vomica è in grado di agire sia in modo simil-allopatico (alle basse diluizioni) inibendo i recettori inibitori glicinergici, sia in modo propriamente omeopatico, secondo il principio dell’inversione dell’effetto, stimolando i recettori inibitori glicinergici. Tutto questo è molto affascinante se si pensa che la spiegazione scientifica proposta del dott.Masci coincide con il tradizionale uso che si è sempre fatto di un rimedio policresto come Nux vomica. [Ti interessa capire meglio la classificazione dei rimedi omeopatici del dott.Masci ? Sì, mi incuriosisce]

     

    Ecco presentati i magnifici 5 del detox, speriamo che questo argomento vi sia piaciuto e che lo abbiate trovato utile. Se avete domande o considerazioni potete sempre contattarci via mail scrivendo a farmaquaderno@gmail.com oppure dì la tua.

    Ricordatevi che naturale non è sinonimo di sicuro e proprio per questo il nostro primo consiglio è quello di fare riferimento al vostro medico o farmacista esperti in medicina integrata e naturale.

  • Quiz del Lunedì

    Grazie !

    Grazie!

    Quiz del Lunedì del Farmacista Omeopata – Risposta n° 13

     

    Ce l’abbiamo fatta!

    13 Lunedì e 13 Venerdi , da Ottobre a Dicembre.

    La cosa ancora più bella è che voi siete stati con noi dall’inizio alla fine e che molti di voi si sono aggregati lungo la strada. E’ proprio questo che volevamo quando abbiamo deciso di creare questo sito. Incontrarsi, Crescere, Divulgare. E’ il nostro motto!  La vostra presenza e partecipazione ci danno la spinta a migliorarci e continuare questo percorso che avevamo solo immaginato poco più di due anni fa. Il Quiz del Lunedì per il momento si ferma qui, ma noi no, infatti abbiamo già tante idee e progetti per il nuovo anno in arrivo!

    Ecco un piccolo indice delle risposte e argomenti trattati in questo nostro Quiz del Lunedì :

    1.Chi era Samuel Hahnemann?

    2.Alla scoperta del principio di similitudine

    3.Dallo studio al metodo

    4.L’omeopatia è lenta ad agire?

    5.Scelta Personalizzata

    6.Granuli e Globuli

    7.Omeopatia e diabete

    8.Omeopatia e gravidanza

    9.Omeopatia e fitoterapia

    10.Omeopatia e i nostri amici animali

    11.Omeopatia in ambito oncologico

    12.Dove si compra l’omeopatia?

    13.Grazie!

  • Quiz del Lunedì

    Dove si compra l’omeopatia?

    Dove si compra l’omeopatia?

    Quiz del Lunedì del Farmacista Omeopata – Risposta n°12
    Foto di freestocks.org

    Eccoci arrivati al dodicesimo Quiz del Lunedì. E’ la penultima domanda del nostro quiz con il quale abbiamo cercato, di settimana in settimana, di farvi conoscere meglio l’omeopatia. Speriamo di esserci riusciti e di aver stimolato in voi la curiosità di continuare questo percorso, con noi se lo vorrete.

    Dove si compra, quindi, l’omeopatia?

    Potete acquistare i medicinali omepatici in farmacia, in parafarmacia e nei corner farmaceutici dei supermercati. Inoltre, sono anche scaricabili come spese mediche.Ci sono quelli a base di rimedi unitari e quelli invece a base di più rimedi. Questi ultimi, sono di più facile utilizzo e consiglio anche per chi non si intende di omeopatia. Per quanto riguarda invece i rimedi unitari, se volete utilizzarli, vi consigliamo di farvi consigliare dal vostro farmacista o medico esperto in omeopatia. La scelta del rimedio va fatta in base al principio di similitudine con il sintomo che si vuole trattare e posologia e diluizione vanno personalizzate in base alla situazione.

    Lunedì 24 dicembre vi attende l’ultima domanda del nostro quiz. Ci teniamo molto a ricevere la vostra risposta e speriamo che troviate qualche secondo per completare con noi questo percorso cominciato ad ottobre e che ci ha accompagnato fino a Natale. Grazie per averci seguito in queste settimane. Vi auguriamo Buone Feste!